#orso18m

A un anno dalla morte di Lorenzo Orsetti, partigiano di Rifredi del XXI secolo, è stata lanciata una raccolta fondi per acquistare un ecografo 3D da donare dal centro mobile gestito dalla Fondazione delle donne libere del Rojava.

Ci sono due canali per donare:

– tramite bonifico, indicando come causale “Ecografo 3D / Lorenzo ORSETTI”, intestato a UIKI Onlus (CF 97165690583), IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599, BIC/ SWIFT:UNCRITM1710,

– seguendo questo link, lasciando come commento “Ecografo 3D / Lorenzo ORSETTI”: https://www.produzionidalbasso.com/project/lorenzo-orso-tekoser-per-continuare-la-lotta/?fbclid=IwAR3Vad_GX39hkh3emh2vJihwbIEtvvhqxf9xs7ho-Q5R1hsV38BHR_76IZo.

Oggi abbiamo ricordato il Compagno Orso, dalle nostre case e su internet!

La nostra rabbia si aggiunge per la sentenza che ieri ha condannato a due anni di sorveglianza Eddi, colpevole di aver lottato per la libertà di tutte e di tutti.

Sotto alcune foto.

Continua a leggere →
Commenta via FB
image_pdfimage_print

Emergenza Coronavirus: quali tutele per i lavoratori

In una fase particolarmente delicata, dove trovarsi e confrontarsi personalmente è impossibile, continua il ciclo di iniziative di formazione via web organizzate dal Partito della Rifondazione Comunista.

Lunedì 16 marzo – dalle ore 21:00 – l’avvocato Rolando Dubini interverrà in diretta streaming sulla nostra pagina #facebook e contemporaneamente su quella del Partito della Rifondazione Comunista e del Prc Lombardia in collegamento con il segretario nazionale Maurizio Acerbo e il responsabile nazionale #Lavoro del Partito Antonello Patta per parlare di #covid19 e di tutele per la salute delle #lavoratrici e dei #lavoratori che sono costrette/i a continuare a recarsi in luoghi di lavoro che non sempre rispettano i canoni imposti e forniscono i dispositivi di sicurezza.

Continua a leggere →
Commenta via FB
image_pdfimage_print

Anche in emergenza, dalla parte di chi lavora e di chi è più fragile

Il quarto stato di Giuseppe Pellizza da Volpedo

Partito della Rifondazione Comunista – Federazione di Firenze, 14 marzo 2020

Chi lavora in appalto spesso vive una condizione di precarietà molto forte anche in situazioni ordinarie, per quanto riguarda la stabilità occupazione e anche sul piano della retribuzione. Con l’emergenza COVID-19 (Nuovo Coronaviurs) l’esternalizzazione dei servizi si è confermata fragile e iniqua. Ne pagano le conseguenze la classe lavoratrice interessata e l’utenza.

L’incertezza si fa insostenibile per centinaia e centinaia di persone, anche sul nostro territorio. Forte è la mobilitazione e la reazione. Pensiamo alle richieste che arrivano da chi opera nei servizi scolastici e in quello dell’assistenza a diversamente abili e persone anziane, così come a chi lavora nel campo dell’accoglienza e in quei troppi settori buttati fuori dal sistema pubblico. 

Continua a leggere →
Commenta via FB
image_pdfimage_print

Covid-19, aggiornamento con Agnoletto

Venerdì 13 marzo, a partire dalle ore 21 si terrà il secondo incontro con il compagno Dottor Vittorio Agnoletto.

Dopo l’iniziativa del passato 6 marzo (fruibile tramite YouTube cliccando qui) si è ritenuto importante fare il punto sulla situazione COVID-19 (Nuovo Coronavirus), parlando di salute e di lavoro.

Ancor più con la situazione che si sta verificando in tutta Italia con le aziende che pur non rispettando gli standard di sicurezza previsti dall’ultimo decreto, impongono la presenza a lavoratrici e lavoratori anche in settori non necessari in questo momento.

Continua a leggere →
Commenta via FB
image_pdfimage_print

In solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori in appalto dell’Università di Firenze

Partito della Rifondazione Comunista – Federazione di Firenze, 18 Gennaio 2020

Rifondazione Comunista di Firenze esprime piena solidarietà e appoggio a lavoratrici e lavoratori in appalto dell’Università di Firenze, che hanno organizzato un presidio in Piazza della Signoria martedì 21 gennaio 2020 dalle 8.30 alle 10.30 in occasione dell’inaugurazione dell’Anno accademico che si terrà nel Salone dei Cinquecento.

Continua a leggere →
Commenta via FB
image_pdfimage_print

Venchi: licenziati per una battuta

La federazione di Firenze di Rifondazione Comunista esprime la propria solidarietà ai tre lavoratori di Venchi che sono stati prima sospesi e poi licenziati.
Il fatto che anche delle semplici battute tra colleghi, che non riportano offese né diffamazioni per nessuno, oggi possano essere prese a pretesto per troncare un rapporto di lavoro è indicativo del clima di tensione e ingiustizia che dilaga in questo paese.
Ci vediamo sabato 28 dicembre alle ore 17:00 in via dei Calzaiuoli.

Commenta via FB

image_pdfimage_print