Il centrosinistra vuole il “nuovo” aeroporto: lo ha ribadito ieri in Consiglio comunale a Firenze

Partito della Rifondazione Comunista – Federazione di Firenze – 06/10/2020

Basta con le ideologie. Inceneritori, aeroporti, grandi opere nel cuore della città. Questa è la logica che ha mosso la mozione approvata ieri dalla maggioranza del Consiglio comunale di Firenze, su proposta della Lista Nardella, con il voto favorevole del Partito Democratico.

Le destre si sono astenute. Concordano nel merito, ma ritengono poco credibile la richiesta da parte di chi governa tutto il territorio (regionale, provinciale e comunale) da così tanti anni.

Rispettiamo i dibattiti interni alle altre organizzazioni della sinistra, ma vorremmo che non fosse sottovalutato il tema dello sviluppo del territorio e dell’ambiente.

Venerdì tornerà in piazza il movimento Fridays For Future. Vengono usati dalla politica e dalle istituzioni per applaudire alla partecipazione delle nuove generazioni, ma poi le risposte che arrivano loro, da parte di chi governa (destre o centrosinistra che siano), sono sempre del tutto inadeguate.

Quale futuro per il Parco della Piana? Quale per il polo scientifico? Perché non si mette in discussione il modello sbagliato di globalizzazione che ha favorito un rapido diffondersi del Covid-19?

Queste sembravano essere priorità nelle prime settimane della pandemia.

Ieri il centrosinistra di Palazzo Vecchio ha invece ricordato che è lo stesso di sempre.

Le sinistre vanno invece in ordine sparso. Dividendosi e indebolendo le battaglie comuni.

Non abbiamo dubbi sulla necessità di non arrendersi. La cittadinanza non lo farà, che la sinistra non manchi l’appuntamento.

Immagine da pixnio.com

image_pdfimage_print