I tamponi per le categorie a rischio? Ancora non pervenuti

Valentina Adduci, candidata di Toscana a Sinistra, per Tommaso Fattori presidente, per il collegio di Firenze1

#toscanaSIcura #valentinaadduci

Ci risiamo… la Saccardi rilancia i sierologici “faremo sierologici a tutti, ora anche agli insegnanti”.

È così che si liquida il tema della sicurezza sui luoghi di lavoro in tempo di Covid19.

È ormai notorio che i test sierologici fotografano una situazione risalente ad una settimana prima del prelievo… e serve a ben poco se non è replicato a distanza di una settimana.

Già Rossi puntò sullo slogan “screening di massa per tutti”….riferendosi però al mero sierologico, anziché al tampone. In realtà, fra l’altro si stima che solo 1/8 dei toscani sia stato sottoposto a tampone.

Facile comprendere che la scelta del sierologico fosse dettata dal risparmio; il tampone ha costo infatti assai più elevato. 

Anche noi lavoratori dell’accoglienza migranti all’inizio di maggio ci sottoponemmo al sierologico. Dall’inizio di maggio ad oggi….niente. Non abbiamo ripetuto più alcun controllo.

Anche altre categorie di lavoratori considerabili a rischio furono in quel periodo sottoposti al sierologico, penso per esempio ai lavoratori della Polizia Municipale….(in realtà alcuni di loro ebbero la possibilità di fare il sierologico dopo di noi e peraltro fatto da un laboratorio di analisi privato).

Per quanto riguarda i migranti l’8 agosto il Governo dispose “tamponi per tutti i migranti in arrivo”. Questo fu deciso a seguito della discordanza degli esiti del tampone e del sierologico effettuati in un centro di accoglienza, dove solo grazie al tampone emerse che i positivi erano molto di più di quanto stabilito dai sierologici.

Da quel momento ai migranti in arrivo vengono fatti i tamponi. E ai lavoratori dei centri di accoglienza? Si insiste davvero nella politica del risparmio anche in epoca di pandemia?

Ormai è un dato scientifico che la sicurezza dei lavoratori si preserva solo con i tamponi effettuati a cadenza regolare.

#toscanaasinistra 
#fattoripresidente
#RegionaliToscana2020

image_pdfimage_print