Solidarietà alla consigliera Donella Verdi

Solidarietà alla consigliera Donella Verdi

Partito della Rifondazione Comunista, Federazione di Firenze, 08 maggio 2018

Esprimiamo grande apprezzamento, sostegno e solidarietà alla consigliera Donella Verdi. Dopo quattro anni non è stata confermata come Vice Presidente del Consiglio comunale di Firenze, nonostante la capacità con cui ha ricoperto tale incarico.

Siamo fortemente critici nei confronti della modalità brutale con cui, in modo estremamente politicista, le destre di Palazzo Vecchio, Forza Italia, Movimento 5 Stelle, Fratelli d’Italia e Scaletti Firenze Viva, hanno imposto la candidata del M5S Silvia Noferi, con 8 voti contro (6 espressi dal gruppo consigliare Firenze Riparte a Sinistra, assieme ad Articolo 1 MDP e al gruppo misto).

Troviamo ridicola la giustificazione portata in aula, ovvero i risultati elettorali del 2014, quando il M5S risultò la terza forza cittadina. Si finge però che nel frattempo non sia successo nulla, e dunque si omette come il terzo gruppo, per numero di consiglieri in Palazzo Vecchio (la sede democratica di cui stiamo parlando), sia il gruppo Firenze Riparte a Sinistra. E tralasciando anche i risultati in termini di azione politica in Consiglio Comunale.

Il Partito della Rifondazione Comunista, parte della coalizione Firenze Riparte a Sinistra, non può che esprimere solidarietà al gruppo e, in particolare, alla consigliera Donella Verdi, a cui va anche il ringraziamento per l’attività svolta come Vice Presidente.

Immagine liberamente ripresa da wikimedia.org