La Sinistra di Rignano: verso le elezioni di giugno 2017

La Sinistra di Rignano è il gruppo in Consiglio Comunale sostenuto da Rifondazione Comunista, per questo volentieri riportiamo il comunicato del Consigliere Comunale Alfredo Allegri.

La Sinistra di Rignano e Laboratorio Politico, verso le elezioni giugno 2017

Tante sono le voci, anche a mezzo stampa, che in questo momento si aggirano per Rignano sull’Arno riferite alle prossime elezioni amministrative. Un puzzle lacerato da una lotta interna al PD locale, che ha possibili origini derivanti dalla gestione di una ingente somma di denaro, proveniente dai dissesti che le Autostrade provocheranno nell’attraversamento della Vallata con la terza corsia.

Tra le tante voci occorre dare una secca smentita a quelle che vogliono la “Sinistra Unita” ovvero il Laboratorio Politico per Rignano in procinto di stringere un alleanza con il PD locale.

La nostra lista di opposizione “Sinistra di Rignano” presente nell’attuale Consiglio Comunale, ha sempre denunciato la politica renziana che di fatto ha sottratto risorse ai cittadini capovolgendo il concetto di equità contributiva. Cinque anni fa i cittadini contribuivano per circa il 50% al funzionamento comunale equamente suddiviso con un pari contributo statale. Attualmente il Comune si sostiene quasi esclusivamente con i tributi tassando i cittadini per oltre il 90% mentre i trasferimenti statali sono ridotti all’osso. Questa è stata la politica del PD proseguita con il governo Renzi che di fatto faceva proclami dicendo di diminuire le tasse, mentre aumentavano notevolmente i tributi locali. Per questo motivo tutti i bilanci che noi abbiamo bocciato si basavano sul mero mantenimento della “coperta corta” senza, per questo, offrire al territorio opportunità di crescita.

Poi lo sciagurato avvento del Referendum, che per la spregiudicatezza di un giovane Premier in assetto di vecchio democristiano, ha posto in serio pericolo la nostra Costituzione con il tentativo, fallito, di operare su di essa una definitiva catastrofe.

Com’è possibile pensare che il nostro gruppo “La Sinistra Di Rignano” impegnata nel “Laboratorio Politico” possa accettare offerte che qualche eminenza grigia del PD locale o chi per lui possa proporci come accordo o addirittura candidatura a sindaco, senza essere licenziato seduta stante. Noi rappresentiamo una vera alternativa di sinistra e non una costola di un PD malato che abbiamo sempre combattuto.

Il nostro contributo è limpido nella costruzione di un’alternativa a sinistra che si esprima in una formazione politica e non esclusivamente civica. Il “Laboratorio Politico – Rignano Sinistra Unita” aperto al contributo dei cittadini, ci ha visti partecipi a redigere “La Carta dei Valori” tesa verso un programma condiviso, partendo dalla chiave del nostro impegno che si riconosce nella parola comune: discontinuità.

Rignano sull’Arno, 17 aprile, 2017

Alfredo Allegri

Consigliere Comunale per la Sinistra di Rignano.

Commenta via FB
image_pdfimage_print

Lascia un commento