La denuncia del fascismo continuerà, anche dopo le elezioni

Segreteria provinciale PRC Firenze, 2 marzo 2018

Lo scorso 24 ottobre 2017 abbiamo chiesto al Prefetto di Firenze un incontro per condividere le nostre preoccupazioni, condivise anche dalla cittadinanza, riguardo la situazione di disagio creata dall’affissione, parte di sigle neofasciste, di manifesti abusivi incitanti all’odio razziale.

Non abbiamo mai ricevuto nessuna risposta e abbiamo deciso di lanciare un osservatorio a cui tutte le persone possano coordinarsi per tenere sotto controllo la situazione e chiedere alle istituzioni di intervenire, come previsto anche dalla legge, oltre che dai principi costituzionali.

Abbiamo scelto di rimandare la conferenza a dopo la scadenza elettorale per non essere accusati di strumentalità ma i fatti di Macerata, eco del sangue versato anche a Firenze, in piazza Dalmazia, ci spinge a richiamare alla sordità dimostrata solo poche settimane fa.

Potere al Popolo a Firenze ha mantenuto il giusto atteggiamento di denuncia verso le liste di CasaPound e Forza Nuova. Confidiamo in un loro pessimo usuale risultato e non abbassiamo comunque la guardia, garantendo che il partito tutto non lascerà correre l’emergere di inquietanti segnali di barbarie.

Commenta via FB
image_pdfimage_print

Lascia un commento