• Buon lavoro a Paola Galgani, confermata Segretaria generale CGIL Firenze


Buon lavoro a Paola Galgani, confermata Segretaria generale CGIL Firenze

Buon lavoro a Paola Galgani, confermata Segretaria generale CGIL Firenze

Dmitrij Palagi, Segretario provinciale PRC Firenze, 19 ottobre 2018

L’autonomia delle forze sindacali e di quelle partitiche è un valore fondamentale, lo prevede la Costituzione e lo pratichiamo con grande rispetto, ritenendola una condizione necessaria anche rispetto alla storia del Novecento. Continua a leggere →

Commenta via FB
image_pdfimage_print

Per Riace, in piazza giovedì!

Per Riace, in piazza giovedì!

Partito della Rifondazione Comunista – Federazione di Firenze, 16 ottobre 2018

Rifondazione Comunista, con una delegazione di cui ha fatto parte anche il Segretario nazionale Maurizio Acerbo, si è nuovamente mobilitata a Riace, a poche ore dalla circolare del Ministero dell’Interno tesa a cancellare i tentativi importanti portati avanti dal sindaco Mimmo Lucano. Continua a leggere →

Commenta via FB
image_pdfimage_print

26 ottobre, sciopero generale: anche Rifondazione in piazza a Firenze

26 ottobre, sciopero generale: anche Rifondazione in piazza a Firenze

Partito della Rifondazione Comunista, Federazione di Firenze – 14 ottobre 2018

Il 26 ottobre è stato convocato uno sciopero generale da un ampio fronte di sigle sindacali di base. Purtroppo appare ancora distante un momento realmente unitario, come dimostra l’assenza di alcune realtà, pure distanti dal mondo di CGIL-CISL-UIL.

Crediamo però sbagliato, soprattutto in tempi di ampia frammentazione anche sul piano politico, mancare nel sostegno di ogni importante momento in cui si esprime un consapevole conflitto di classe.

Continua a leggere →

Commenta via FB
image_pdfimage_print

Assistenza nelle RSA: basta tagli!

Assistenza nelle RSA: basta tagli!

Partito della Rifondazione Comunista – Federazione di Firenze, 12 ottobre 2018

Le gare di appalto dell’Azienda di Servizi alla Persona Montedomini riguardano numerose decine di lavoratori e lavoratrici impegnate nelle Residenze Sanitarie Assistite.

I tagli a cui si è arrivati riguardano ovviamente chi è direttamente impegnato a garantire un servizio fondamentale per numerose persone in difficoltà e quasi altrettante famiglie del nostro territorio. Continua a leggere →

Commenta via FB
image_pdfimage_print

In piazza, al fianco delle nuove generazioni in lotta

In piazza, al fianco delle nuove generazioni in lotta

Giovani Comuniste/i Firenze e PRC Firenze

Questa mattina, a Firenze come nel resto di Italia, le Giovani Comuniste e i Giovani Comunisti di Rifondazione erano in piazza per sostenere la lotta delle nuove generazioni per un presente e un futuro migliori.  Continua a leggere →

Commenta via FB
image_pdfimage_print

Dopo le votazioni di PAP: attivo iscritte/i PRC Firenze

Care compagne e cari compagni,
avrete letto delle numerose novità che hanno interessato il percorso di Potere al Popolo. Il dibattito attraversa questioni a noi note, cioè come si rapportano le persone non iscritte al nostro Partito rispetto ad un’organizzazione talvolta considerata come una risorsa organizzativa, più spesso come un peso del passato da superare.

Le comunicazioni rispetto al ritiro del secondo statuto, da parte di membri del coordinamento nazionale di PAP, tra cui coloro rappresentano Rifondazione, ci ha sicuramente lasciati un po’ spiazzati, dopo spiacevoli giornate in cui avevamo letto polemiche evitabili. Continua a leggere →

Commenta via FB
image_pdfimage_print

Aggressione a due dipendenti comunali: solidarietà, preoccupazione e una riflessione sull’assistenza sociale

Aggressione a due dipendenti comunali: solidarietà, preoccupazione e una riflessione sull’assistenza sociale

Partito della Rifondazione Comunista, Federazione di Firenze – 07 ottobre 2018

«Ti uccido. Mi hai rubato la pensione». Con queste parole un anziano ha cercato di entrare venerdì mattina nella sala riunioni del centro sociale di Gavinana, con un coltello in mano, fermato dall’operatore comunale al front office e poi dall’assistente sociale stesso.

Solidali con i due dipendenti comunali, preoccupati per l’incolumità degli operatori, non possiamo non interrogarci sui motivi che hanno indotto un uomo di 74 anni all’aggressione, tanto più all’interno di un centro sociale che dovrebbe essere il luogo in cui ogni cittadino in stato di necessità trova ascolto e sostegno. L’episodio ha lasciato disordine, qualche urlo, le sirene della polizia e tanta tanta disperazione.

La condizione è quella di un anziano in carico ai servizi sociali, al quale è stato assegnato un amministratore di sostegno da parte del tribunale. Continua a leggere →

Commenta via FB
image_pdfimage_print