Salviamo le persone in RSA

Sulla “strage” nelle RSA,  anziani e disabili abbandonati a sé stessi. Appello alla Regione con centinaia di firme (operatori, consiglieri regionali, comunali, associazioni, ecc). : inaccettabile e drammatico, intervenite subito!


Cliccando qui il testo dell’appello.


Fermare la strage e il contagio da corona virus nelle Residenze Sanitarie Assisitite, non mandare allo sbaraglio gli ospiti, ma anche gli operatori sanitari. E gli anziani soli, i disabili, le persone con problematiche psichiatriche.

È evidente che su questo fronte chi si doveva muovere, in primis la Regione ma anche tutta la “catena di comando” delle altre istituzioni deputate, si ad oggi mossa male e in ritardo. Con gravissime e tragiche conseguenze.

Per questo come Rifondazione Comunista della Toscana abbiamo promosso e proposto – in pieno spirito di servizio – questo urgente appello aperto a tutti, che ha raccolto centinaia di firme in tutta la Toscana, e inviato oggi al presidente della Regione. Hanno sottoscritto, fra gli altri, consiglieri regionali e comunali, operatori sanitari e rappresentanti di associazioni impegnate sul campo, tante e tanti che in tutti i territori della toscana stanno vivendo o vedendo il dramma in corso.

Le richieste sono precise, e la richiesta è di metterle in atto pressante : adeguati approvvigionamenti per le RSA toscane di Dispositivi di Protezione Individuale che garantiscano un’effettiva copertura del fabbisogno per gli ospiti e un’adeguata protezione, che sia fatto direttamente il tampone a tutti gli ospiti e il personale delle RSA in considerazione della attuale scarsa sensibilità e attendibilità del test sierologico.  

Continua a leggere →
Commenta via FB
image_pdfimage_print

7 aprile 2020, #health4all da Firenze

Il 7 aprile è la giornata mondiale della salute. Da qualche anno la Rete Europea contro la Commercializzazione della Salute ha lanciato una mobilitazione annuale e internazionale su questo diritto. Rifondazione Comunista ha sempre aderito ai vari appuntamenti organizzati negli anni passati. Sotto emergenza Covid-19 abbiamo scelto di raccogliere qualche immagine e condividerla.

Il 7 aprile 2020, giornata mondiale della salute, diffondiamo la solidarietà europea per una politica di salute pubblica e universale! Leggi il documento in italiano cliccando qui.


Continua a leggere →
Commenta via FB
image_pdfimage_print

IL DISASTRO COVID IN ITALIA E IN TOSCANA E LA LOTTA VERSO IL PRIMO MAGGIO

L’emergenza sanitaria del Covid 19 e la conseguente quarantena forzata ci impone analisi e azione.

L’Italia è nel mondo il paese più colpito dal virus Sars-Cov-2 tanto che i decessi sfiorano i 15000 in poche settimane, molti dei quali non censiti come quelli nelle residenze protette (Rsa).

Continua a leggere →
Commenta via FB
image_pdfimage_print

Adesione all’appello per il blocco delle produzioni militari

La Federazione di Firenze del Partito della Rifondazione Comunista aderisce e sottoscrive l’appello promosso da Firenze Città Aperta, con cui si chiede la chiusura degli stabilimenti degli F-35 e di tutti gli impianti delle produzioni militari.
Stiamo attraversando una fase storica in cui è necessario ripensare al nostro sistema produttivo ed economico, anche attraverso la riconversione di numerose attività. 
Per una società che sappia mettere al centro i bisogni delle persone e le necessità che si ritrovano ad affrontare. In queste settimane la priorità è la salute, a partire dalla classe lavoratrice, che garantisce i servizi essenziali mettendo a rischio la propria incolumità.
Come Partito aderiamo a titolo dell’organizzazione e invitiamo aderenti e persone simpatizzanti a sottoscrivere attraverso il link in fondo all’appello.
Partito della Rifondazione Comunista – Federazione di Firenze_____

Continua a leggere →
Commenta via FB
image_pdfimage_print

Licenziamenti dalla GKN? Inaccettabili!

Roberto Travagli, Responsabile Lavoro Partito della Rifondazione Comunista – Federazione di FirenzeSegreteria provinciale PRC Firenze

Il Partito della Rifondazione Comunista e la sua Federazione di Firenze esprimono tutta la loro solidarietà e il proprio sostegno alla classe lavoratrice della Gkn di Campi Bisenzio, dove 20 persone impiegate in staff leasing rischiano il licenziamento per la disdetta del contratto commerciale con l’agenzia interinale Umana.


Il contratto, a quanto sappiamo, prevede due mesi di preavviso. Quindi la disdetta dovrebbe essere operativa dal 26 maggio, ma questo peggiora le cose, perché arriverà in una situazione assolutamente non immaginabile e getta intere esistenze in una pesante condizione di incertezza.
Lo staff leasing, giova ricordarlo, è stato introdotto dal centrodestra, per poi essere liberalizzato dal centrosinistra di Renzi ed essere raccomandato alle aziende da una circolare del Governo Conte I (5 Stelle-Lega), per aggirare alcune limitazioni imposta con il cosiddetto decreto dignità. Grazie a questa forma di precarietà si è potuto condannare al licenziamento 20 lavoratori, rescindendo con una semplice mail il contratto con l’agenzia interinale in questione.

Continua a leggere →
Commenta via FB
image_pdfimage_print